Peperoni

La peperonata light, ricetta della mamma con quel tocco in più.

In Piatti & Ricette, Prodotti by AlessioLascia un commento

Da gustare come antipasto o come contorno, ideale per farcire pizze, focacce, panini, perfetta per renderla una purea e condire pasta o carne.

La peperonata light, ovvero in versione leggera, è una ricetta che la mia mamma usava per realizzare un antipasto, un contorno o un secondo piatto vegetariano leggero e gustoso o dei condimenti per panini pizze e pasta.

Più leggera della versione tradizionale, questa peperonata è perfetta da consumare anche per chi segue una dieta ipocalorica.

Peperoni e pomodori

Peperoni e pomodori

Curiosità:

Pianta di origine Sudamericana il peperone cresce nei paesi con clima mediterraneo.

La pianta del peperone produce una grossa varietà di specie diverse, nei colori e nel sapore. I peperoni si distinguono tra dolci e piccanti, grandi e piccoli, di forma allungata oppure quadrangolare.

Il peperone è composto per il 90% di acqua, per il resto da zuccheri, fibre e proteine.

Data l’alta presenza di vitamina C, il peperone si rivela un ottimo antiossidante, perfetto per contrastare la formazione dei radicali liberi nell’organismo e rallentare il processo di invecchiamento cellulare.

Le fibre presenti nel peperone lo rendono un alimento particolarmente indicato nelle diete per perdere peso, in quanto le fibre regolarizzano il lavoro dell’intestino e aumentano il senso di sazietà contrastando la fame nervosa.

Proprietà dei peperoni

Proprietà dei peperoni – credits:Benessere360.com

Ingredienti per la peperonata light:

Prima di continuare a leggere prova ad indovinare qual’è l’ingrediente in più che usava la mamma, vota il sondaggi qui sotto, guarda come hanno votato gli altri e poi leggi il procedimento e scopri quale ingrediente in più usava.

Procedimento:

Prima di iniziare la preparazione della peperonata light, sciacquate bene tutte le verdure sotto acqua corrente, poi sbucciate la cipolla e riducetela a tocchi.

Tagliate i peperoni sfruttando il lato più lungo e a spicchi i pomodori, privando questi ultimi della pelle ma solo se la trovate indigesta.

In un capiente tegame, mettete a soffriggere una cipolla in 1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva e, appena sarà trascorso 1 minuto, aggiungete i peperoni ed i pomodori.

Regolate di sale e pepe e lasciateli stufare a fuoco medio, coprendo scrupolosamente con un coperchio la pentola.

Peperonata light preparazione

Peperonata light preparazione

Usate sempre una padella professionale antiaderente o aggiungete acqua quando necessario per evitare di far attaccare le verdure sul fondo.

Aggiungete la senape, mescolate per bene  e lasciate cuocere fino a quando i peperoni e i pomodori saranno morbidi e si sarà formato un delizioso sughino. Prima di servire, se vi piace, profumate il piatto con del basilico fresco.

Se preferite potete rendere la peperonata una purea per condire la pasta o da conservare in vasetti di vetro siggillati per quando è più difficle trovare gli ingredienti giusti.

Peperoni

Peperoni

Il segreto della mamma

Nella fase finale della preparazione, insieme alla senape aggiungete due bustine di dolcificante, renderà il vostro piatto ancora più squisito ed unico.

Se conoscete delle varianti allla Peperonata light, scriveteci a info@cudriec.com , saremo felici di pubblicare la ricetta con la vostra firma in calce.

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine EAT - Mondo Mangiare attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
La peperonata light, ricetta della mamma con quel tocco in più. ultima modifica: 2017-04-12T07:00:13+00:00 da Alessio
The following two tabs change content below.

Alessio

CEO a CuDriEc
Nato a Roma il 18 Aprile del 1975. CEO di Cudriec Socio Fondatore di ADWlabs Esperto in E-commerce, web marketing solution e social engagment. La mia compagna di vita si chiama Lia. Il mio futuro ... Flavia. Adoro Internet e tutti i mezzi di comunicazione liberi e gratuiti.
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento