parmigiana di melanzane vegetariana

Parmigiana di melanzane vegetariana, senza affettati, con tanto gusto!

In Piatti & Ricette by Claudio Aloisio

Oggi vi propongo la parmigiana di melanzane vegetariana, una delle innumerevoli varianti di questa deliziosa e famosissima ricetta.

La parmigiana di melanzane è uno dei dei piatti più apprezzati della cucina mediterranea, sopratutto nei mesi estivi. Buona e saporita è una pietanza adatta a qualsiasi occasione sia essa una cena formale che la classica scampagnata tra amici. Oggi vi propongo la parmigiana di melanzane vegetariana, una delle innumerevoli varianti di questa deliziosa e famosissima ricetta. Il procedimento mi è stato suggerito da un’amica che mi ha descritto la preparazione tradizionale di casa sua la quale mi ha molto incuriosito per due particolarità: l’assenza di affettati che la rende, appunto, vegetariana e l’aggiunta, tra uno strato e l’altro, di uova sbattute che nella cottura in forno si rapprendono divenendo una sorta di gustosa e impalpabile frittata.

parmigiana di melanzane vegetariana

Parmigiana di melanzane vegetariana

Parmigiana di melanzane vegetariana, senza affettati, con tanto gusto!

Ingredienti 6/8 persone:

  • 3 melanzane da 400 g circa
  • 700 ml di passata di pomodoro
  • 300 g di mozzarella di bufala
  • 200 g di provola
  • 200 g di parmigiano grattugiato
  • 3 uova
  • Qualche foglia di basilico
  • Uno spicchio d’aglio
  • Un peperoncino fresco
  • Olio extravergine

Preparazione:

In una pentola versare un giro d’olio e soffriggere per un minuto lo spicchio d’aglio e il peperoncino rosso tritato

Unire la passata di pomodoro, regolare di sale, fare andare a fuoco basso per una trentina di minuti quindi spegnere il fuoco, aggiungere il basilico spezzettato grossolanamente, togliere lo spicchio d’aglio e riservare

Tagliare le melanzane in fette non troppo sottili e disporle in uno scolapasta con del sale grosso a perdere acqua per un’oretta

Prelevare le fette di melanzana, asciugarle tamponandole con della carta da cucina e friggerle in abbondante olio extravergine d’oliva fino a quando non iniziano a colorarsi da tutti e due i lati

Disporre le melanzane fritte in un recipiente foderato da carta da cucina in modo da far assorbire l’olio in eccesso

In un piatto fondo sbattere le uova con una forchetta insieme a una presa di sale e un po’ di parmigiano

Prendere una teglia, versare nel fondo due mestoli di salsa e stenderla omogeneamente

Fare un primo strato di melanzane, ricoprirle con altra salsa e aggiungere parte della mozzarella di bufala tritata e ben strizzata, della provola tagliata a piccoli cubetti e del parmigiano grattugiato quindi ricoprire i formaggi con qualche cucchiaiata di uovo sbattuto

Continuare con lo stesso procedimento a fare gli altri strati fino ad esaurimento degli ingredienti

Ricoprire l’ultimo strato con la salsa e abbondante parmigiano grattugiato quindi infornare la teglia nel forno già caldo a 200 gradi per 20/25 minuti circa

Una volta finito il tempo prelevare la teglia dal forno e lasciare riposare per almeno quattro, cinque ore (ma sarebbe meglio per 12/16 ore) in modo che la parmigiana “si accomodi” e le melanzane assorbano tutti i sentori degli ingredienti

Prima di servirla riscaldare la parmigiana di melanzane vegetariana per una decina di minuti nel forno a 200 gradi in modo che i formaggi si sciolgano

parmigiana di melanzane vegetariana

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine EAT - Mondo Mangiare attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Parmigiana di melanzane vegetariana, senza affettati, con tanto gusto! ultima modifica: 2017-06-23T18:00:13+00:00 da Claudio Aloisio
The following two tabs change content below.

Claudio Aloisio

Sono Claudio Aloisio e mi occupo di pubblicità e marketing da oltre trent’anni. Oltre la passione per la comunicazione, che ho trasformato nel mio lavoro, ne ho un'altra che da sempre coltivo come hobby: la cucina. Una passione che esprimo nel mio blog, "la Cucina di Claudio" e in casa armeggiando compulsivamente tra i fornelli, avendo sulla coscienza il paio di chili in più (inesistenti a parer mio) di cui mia moglie ogni tanto si lamenta guardandosi allo specchio. “Il cibo trova sempre coloro che amano cucinare” diceva Gusteau nel film Ratatouille, un concetto che sposo senza riserve aggiungendone però un altro: il cibo, è una delle forme di comunicazione più potenti ed efficaci…
Condividi questo articolo su: