Home restaurant mania: il ristorante a casa tua è la nuova moda

Home restaurant mania: il ristorante a casa tua è la nuova moda

In Consigli, Prodotti, Recensioni by TizianaLascia un commento

Basta avere spazio in casa, passione per la cucina, doti comunicative e sei pronto per ospitare gente a cena (e farti pagare) nel tuo home restaurant. Scopri come fare

Home restaurant mania: il ristorante a casa tua è la nuova moda

Sempre più spesso si sente parlare di Home Restaurant, ovvero di ristoranti da aprire in casa propria, gestiti dai proprietari e aperti ad amici ed estranei. Ma è veramente possibile? A quanto pare si. Questa nuova attività che sta prendendo sempre più piede anche in Italia, conta di diventare un vero e proprio business. Scopriamo insieme come aprire un Home Restaurant e quali regole bisogna seguire.

Home restaurant mania: il ristorante a casa tua è la nuova moda

Un’occasione unica per conoscere nuove persone e guadagnare qualche extra, condividendo abitudini ed esperienze. (homerestaurant.online)

Home restaurant mania: il ristorante a casa tua è la nuova moda

La parola chiave che descrive il significato di Home Restaurant è senz’altro ‘condivisione’: condivisione della tavola, dell’amore per la cucina e del piacere di stare insieme. Tutto ciò che occorre è un po’ di spazio in casa e la passione per la cucina, la vera protagonista.  Non deve assolutamente mancare una buona dose di ospitalità per far sentire l’ospite come a casa sua. E’ un’occasione unica e imperdibile per tutti quei turisti desiderosi di scoprire dal vivo gusti e abitudini delle città che li ospitano. Con gli Home-Restaurant, infatti, la cucina non è semplicemente casareccia, ma “casalinga”.

Ovviamente gli ospiti contribuiscono alla spesa, ma con una soluzione del genere il cliente non solo risparmia in denaro, rispetto ad una comune trattoria, ma ha anche la possibilità di godere di un ottimo clima familiare.

Come fare ad aprire un home Restaurant a casa propria?

Svolgendosi all’interno delle mura domestiche, questa pratica non viene ritenuta un’attività commerciale. Non servono quindi particolari autorizzazioni sanitarie. Si consiglia comunque di possedere un attestato sulla sicurezza alimentare. Se l’attività riscontrerà un reddito inferiore ai 5000,00 €,  soglia di esenzione dall’obbligo contributivo,  non ci sarà bisogno di possedere una partita IVA. Né di fare una dichiarazione.

Se si decide di aprire un Home Restaurant, basta registrarsi su una delle community esistenti ed aggiornare il menù, la data, gli orari, i prezzi e la location. Altrimenti è possibile creare una propria pagina Facebook o un proprio sito in cui inserire le informazioni.

Home restaurant mania: il ristorante a casa tua è la nuova moda

Questo tipo di attività sono in uso da anni in altri paesi e come si può vedere questo offre anche colazioni, oltre che cene. (http://www.economia-italia.com)

Vista la rapida diffusione degli Home Restaurant anche in Italia ci si sta mobilitando per avere una normativa chiara: trovate tutte le informazioni e gli aggiornamenti in tempo reale a questo indirizzo internet www.homerestaurant.com

Idea geniale, rivolta a noi paesani ma soprattutto ai turisti. E chi, meglio dei turisti desiderosi di scoprire la bontà del cibo italiano ‘home made’, potrebbe apprezzare una simile iniziativa?

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine EAT - Mondo Mangiare attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Home restaurant mania: il ristorante a casa tua è la nuova moda ultima modifica: 2017-10-01T06:45:36+00:00 da Tiziana
The following two tabs change content below.

Tiziana

29 anni, un bagaglio già ricco di esperienze, ma ancora molti, molti sogni nel cassetto! I miei compagni di viaggio? Onestà, umiltà, semplicità ma soprattutto tanta voglia di vivere e di sperimentare sempre cose nuove, sia nel mondo del lavoro che nella vita in generale!
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento