Borragine, quanti di voi la conoscono?

In Piatti & Ricette, Prodotti by RobertoLascia un commento

La pianta del buon umore che può essere fritta e gustata nei giorni di festa in compagnia di amici o in una serata romantica ed intima con il vostro partner.



La Borragine (Borago officinalis) è una pianta della famiglia delle “Boraginaceae“, ricca di minerali e di acidi grassi polinsaturi utilizzati spesso per le loro proprietà antinfiammatorie e protettive del sistema cardiovascolare.

Borragine. Quanti di voi la conoscono?

Molto saporita ed è ottima da mangiare, per molti è una pianta infestante, facile da trovare e soprattuto semplice da riconoscere. Cresce nei terreni di aperta campagna, asciutti e fertili. Si raccoglie a marzo e a dicembre, quando i suoi fiori sono totalmente aperti.

La pianta non presenta fioriture eccessive e le foglie sono grandi e carnose ed ancora ricche di tutte le proprietà nutritive.

Curiosità

Nell’antichità oltre che cucinata veniva anche usata come infuso. Per i Romani era un’antidoto contro la tristezza, per i Celti aggiunta al vino veniva data a i guerrieri che dovevano andare in battaglia, per i Greci invece veniva usata per alleviare il mal di testa e le sbronze.

Borragine. Quanti di voi la conoscono?

La Borragine è una pianta da un sapore un po acidulo ma gradevole ed aromatico.  Le foglie più grandi e carnose saranno destinate per la nostra ricetta, e a volte possono venire usati anche i suoi bellissimi fiori. Preparare un piatto gustoso e riscoprire quel sapore antico che ormai sta scomparendo sarà l’obbiettivo della nostra ricetta.

Borragine. Quanti di voi la conoscono?

Ingredienti

  • Foglie di Borragine
  • Alici
  • Mozzarella
  • Farina
  • Olio d’oliva
  • Sale
  • Olio di semi

Preparazione della borragine fritta

  • Raccogliamo le fogli più carnose e grandi, laviamole e asciughiamole stendendole sopra ad un canovaccio.
  • Lessiamo per 1 minuto le foglie, tanto da ammorbidirle e togliere leggermente la peluria che la copre.
  • Prendere un pezzettino di mozzarella e un’alice sott’olio, e posizionarla sopra la foglia e avvolgere il contenuto.
  • Prepariamo una pastella con farina, acqua frizzante o birra molto fredda, un pizzico di sale e un filo d’olio d’oliva.
  • Immergiamo la Borragine ripiena nella pastella e successivamente nell’olio di semi bollente.
  • Far friggere per circa 4/5 minuti fino ad avere un colore dorato.

Servite e gustate il sapere di un tempo!

La ricetta della borragine fritta molto spesso veniva preparata durante il periodo di Natale, ma le foglie dela pianta si trovano anche in questo periodo.

Se conoscete ricette diverse da fare con la Borragine, scriveteci saremo lieti di pubblicarle sul magazine online EAT Mondo Mangiare, naturalmente con la vostra firma in calce.

Buon Appetito a tutti.

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine EAT - Mondo Mangiare attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Borragine, quanti di voi la conoscono? ultima modifica: 2017-04-04T07:00:54+00:00 da Roberto
The following two tabs change content below.
Curioso, creativo, sempre in cerca di qualcosa da fare e scoprire, da realizzare con le proprie mani. Amo viaggiare e scoprire posti nuovi, osservare e guardare con attenzione ogni singolo momento della mia vita, adoro mangiare e assaporare gusti nuovi e cimentarmi in esperimenti culinari.
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento